Lista utenti taggati

Pagina 5 di 5 PrimaPrima 12345
Risultati da 41 a 44 di 44

Discussione: SERVOSTERZO PAZZERELLO A3 8P BKD del 2004

  1. #41
    Audi lover
    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    4,882
    Thanked: 621
    Menzionato
    messaggio(i)
    Taggato
    discussione(i)
    Provincia
    Piacenza (PC)
    Auto
    A3 8P tdi, 140cv, DSG, anno 2007

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da laterser Visualizza Messaggio
    Avendo sotituito la centralina CAN Gateway e quella del Volante, devo trovare come riprogrammarle per farle funzionare correttamente, qualche suggerimento o riferimento?
    come e' andata finire? hai cambiato altri pezzi?
    la tua discussione mi ha incuriosito, perche' hai fatto una analisi molto approfondita delle varie centraline, indagando sui codici can-bus, ecc, da professionista dell'elettronica.
    per forza di cose, arriverai a trovare una soluzione. (nessuna officina riuscirebbe, e non avrebbe convenienza econimica: ecco allora che cambiano i pezzi in toto, e basta).

    per adattare le centraline al tuo veicolo, di solito si copia pari-pari il vecchio long-coding (cioe' quello della centralina vecchia), dentro la centralina nuova, usando il vcds o altro sistema di diagnosi. (si copia a mano la "stringa" alfanumerica nel menu 07-coding, prima di smontare la vecchia centr., e poi si sovrascrive il tutto nella nuova centralina).

    in pratica, con il long-coding si dice alla centralina quali optional sono presenti nella tua macchina, quali funzioni sono attive, ecc. (una centralina usata avra' in memoria la dotazione della macchina donatrice, e ci sara' sempre qualche piccola differenza con la tua macchina; la codifica non e' un semplice plug&play, ma ci vuole comunque poco tempo e poca fatica, per codificare. Trovi mille esempi/tutorial, nei filmati in rete).

    per tua fortuna, la A3 8P -esattamente come la mia- non ha la "component protection" = CP, o altre protezioni nei software delle centraline, quindi la sostituzione delel centraline e' relativamente facile.
    vetture Audi pi¨ recenti della A3 8P invece hanno la CP, e la sostituzione delle parti elettroniche diventa piu complicata; deve intervenire mamma Audi per lo sblocco CP, altrimenti la centralina non funziona.
    Ultima modifica di gian8p; 14-05-2022 alle 13:36

  2. Il seguente utente ringrazia gian8p per questo messaggio

    laterser (13-05-2022)

  3.  

  4. #42
    New Entry
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    33
    Thanked: 0
    Menzionato
    messaggio(i)
    Taggato
    discussione(i)
    Provincia
    Roma (RM)
    Auto
    A3, A6 quattro, A4 quattro

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gian8p Visualizza Messaggio
    come e' andata finire? hai cambiato altri pezzi?

    per adattare le centraline al tuo veicolo, di solito si copia pari-pari il vecchio long-coding (cioe' quello della centralina vecchia), dentro la centralina nuova, usando il vcds o altro sistema di diagnosi. (si copia a mano, nel menu 07-coding prima di smontare la vecchia centr., e poi si sovrascrive il tutto nella nuova centralina).

    in pratica, con il long-coding si dice alla centralina quali optional sono presenti nella tua macchina, quali funzioni sono attive ecc (una centralina usata avra in memoria la situazione della macchina donatrice, e ci sara' sempre qualche piccola differenza con la tua macchina; non e' un semplice plug&play, ma ci vuole comunque poco tempo e poca fatica, per codificare. Trovi mille esempi/tutorial, nei filmati in rete).

    per tua fortuna, la A3 8P non ha la "component protection" = CP, o altre protezioni nei software delle centraline, quindi la sostituzione e' relativamente facile. (vetture piu recenti invece hanno la CP, e la sostituzione diventa piu complicata; deve intervenire mamma Audi per lo sblocco CP, altrimenti la centralina non funziona).
    Buongiorno Gian8p, grazie per la risposta innanzitutto. Non ho ancora risolto perchŔ ho avuto altri impegni e conto di riuscire a metterci le mani nei prossimi giorni. Confermo che ho verificato e corretto il long-coding dopo lo scambio delle centraline e tutto pare funzionare salvo quei soliti 10/15 minuti dopo l'accensione del motore per il servosterzo. Da quanto riportavo nel mio precedente post, analizzando i segnali di rete sui vari canali ( mi sono creato una interfaccia apposita ) ed escludendo e ricollegando la centralina del servosterzo J500 ho verificato che la stessa risponde al momento in cui il generatore entra in funzione dopo l'avvio. La cosa risponde sicuramente alla logica di non incrementare l'assorbimento di corrente sino a quando il motore non Ŕ a regime di minimo. Ma con tanta pazienza e con attrezzatura elettronica inusuale in officina, ho rilevato una sostanziale differenza tra il codice che emette quando non funziona il servosterzo rispetto a quando, dopo essersi riattivato, spengo e riaccendo il motore. La differenza Ŕ nella frequenza di base del segnale, cosa che su altri impianti elettronici su cui ho esperienza porta a definire la stringa di un linguaggio diverso. La cosa Ŕ possibile, sempre dal punto di vista elettronico, se il sistema interno alla scatola del servosteerzo che genera il segnale subisce una qualche alterazione che viene poi ripristinata "a caldo". Potrebbe essere anche un semplice condensatore elettrolitico che ha perso parte della sua capacitÓ, un quarzo il cui circuito che deve generare la frequenza di base per il sistema che lavora male magari anche solo per tracce di umiditÓ o una saldatura fredda. E' da un lato una grande rottura di scatole ma anche un rebus che mi piacerebbe risolvere prima di cambiare la scatola del servosterzo e chiudere la partita!

  5. #43
    New Entry
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    33
    Thanked: 0
    Menzionato
    messaggio(i)
    Taggato
    discussione(i)
    Provincia
    Roma (RM)
    Auto
    A3, A6 quattro, A4 quattro

    Predefinito

    Amici Buona sera, tutto risolto pur se faticosamente. Ho tirato gi¨ il servosterzo completo e con tutte le cautele del caso ho aperto sia la centralina elettronica che si presenta con i connettori destinati all'alimentazione, al dialogo in rete interna e con sensore di sforzo sull'albero di comando dal volante. Non Ŕ molto agevole ma con pazienza e cura ho fatto la pulizia in solvente per circuiti elettronici e vasca ad ultrasuoni della scheda principale, riportandola di fatto allo stato del momento in cui Ŕ stata costruita. Poi con una tlc di dettaglio per analizzare ogni particolare ingrandito di tutte le saldature tanto dei componenti che dei connettori andando a cercare eventuali segni di saldature inefficienti, sfiammate o tracce di piste bruciate senza risultato. Persa per persa l'ultima chance Ŕ stata la rigenerazione di tutte le saldature con passaggio al forno infrarosso che si usa per costruire le schede SMD previo rinforzo dei punti di maggior carico con la pasta salda apposita. E.... sorpresa, rimontato e sigillato, provato a terra con un sistema di prolunga tra i contatti della macchina e quelli del servosterzo E FUNZIONA SUBITO, a parte la necessitÓ di far memorizzare l'allineamento ( quello sterza a dx poi a sin e avanti dritto poi vag ). Adesso per non restare fregato, faccio una serie di prove a terra con temperature diverse ( lo metto in un congelatore il servosterzo se serve ) e riscaldamento con phon industriale e se funziona ancora lo rimonto. Non conviene tutto questo ambaradam ma Ŕ una questione personale!

  6. #44
    Audi lover L'avatar di dalcro
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    4,230
    Thanked: 428
    Menzionato
    messaggio(i)
    Taggato
    discussione(i)
    Provincia
    Pisa (PI)
    Auto
    TT Mk1 180cv

    Predefinito

    Grande lavoro!
    Fortuna che, se ben capisco, dentro il contentore hai la scheda non resinata per cui il lavoro, pur complesso, era meccanicamente fattibile.
    Penso che se hai raggiunto la temperatura di fusione e si sono rinnovate tutte la saldature non serva stabilizzare termicamente il tutto, comunque col riscaldatore industriale vacci piano.
    (Per scollare i fari si riscalda omogenreamente il tutto a 100░C mettendo il pezzo in una scatola di cartone nella quale viene soffiata l'aria calda in direzione diversa dal pezzo e con un termostato si regola la temperatura).

    Complimenti ancora, ciao

  7. Il seguente utente ringrazia dalcro per questo messaggio

    laterser (25-05-2022)

Pagina 5 di 5 PrimaPrima 12345

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •